lunedì, luglio 07, 2008

Pascucci al Porticciolo (Fiumicino)

E arrivò 'Lui' e le serate divennero delle nuove stelle poste lì nel cielo ad illuminarlo.. la maggior parte mi fanno sognare, rubandomi lo sguardo, distraendolo da tutto quello che mi circonda in quel momento.. ed 'ecco fatto'.. che mi ritrovo a camminare con lo sguardo perennemente allinsù!
Serata improvvisata.. poca voglia di percorrere i binari tracciati.. molta voglia di sentire il profumo di mare.. e allora ci si vede.. ci si ritrova e si dimentica una giornata fatta di mille parole di cui non capiamo il significato.. Decidiamo per una serata speciale.. ma quale non lo è stata?

Il locale si trova ai margini della darsena di Fiumicino, proprio davanti al Porticciolo dove attraccano piccole imbarcazioni. E' il primo di una lunga e interminabile serie di ristoranti di pesce, ma già dall'aspetto esterno si presenta diversamente. L'ambiente è gradevole, sobrio e accogliente: veniamo invitati ad accomodarci nella piccola saletta (anche cantina) a vista dove trovano posto al massimo 6 persone. Luci giuste e musica di sottofondo. La carta dei vini propone circa 150/200 etichette ed è sufficiente a garantire una buona scelta..ma noi ci affidiamo ai consigli del sommelier una volta ordinate le portate. Appunto passiamo alle portate!! Fra i piatti ordinati spicca l'antipasto "Passando dal Crudo al Cotto" che è sicuramente il pezzo forte del ristorante. Prevede un percorso che dal pesce totalmente crudo arriva a quello cotto, passando per marinature e cotture molto leggere. La prima parte dell'antipasto prevede: Gamberi crudi, Mazzancolle crude, Tartara di tonno; la seconda parte del percorso prevede: Pesce spada marinato, Polpa di granchio, Capesante in padella.
Fra i primi posso citarvi i Maltagliati di grano Saraceno con Pesce spada e Carciofi..ottimo primo piatto come tutti d'altronde! Eseguiti perfettamente, equilibrati e gustosi....E poi come non parlare dei dolci (Goduriosissimi!!): ricotta lavorata con mandorle tostate e pistacchi di Bronte, zabaione lavorato con Marsala De Bartoli servito con fragole e lingue di gatto, tortino di cioccolato caldo (Dite che abbiamo esagerato?? :D Come resistere!!!). Con i dolci abbiamo abbinato, dietro consiglio del sommelier, una Malvasia delle Lipari Hauner.

In conclusione una splendida sorpresa. Ambiente curato, servizio adeguato e soprattutto una cucina che ci ha regalato piatti eccellenti fino ai dolci: un ristorante caratterizzato dalla dedizione per la cucina italiana e creativa. Consigliatissimo!!! (Scusate per le foto ... son fatte con il cellulare ... ops!)
Pascucci al Porticciolo
Viale Traiano 85 - Fiumicino (RM)
Tel: 06.65029204

1 commento:

Tuttapposto ha detto...

Non so come fai ma sei bravissima a descrivere le cose. Io non sono mai stato capace nemmeno di ricordare cosa mangiavo... beh, in questa serata però, non ricordare le cose è più che naturale: il posto era carino (non posso dire bello, lo ho scelto io...), il cibo buono, il vino anche... ma io ricordo solo te! Ricordo quanto eri contenta. No, ricordo un'altra cosa: che mi hai fatto felice sorridendo tipo paresi alla mascella tutta la sera :-) beh... non è una stanza privata questa... ma insomma anche se è pubblico si può dire, no?